Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Didattica Consiglio di classe

Consiglio di classe

Il Consiglio unificato delle Classi in Filosofia è costituito dai docenti incardinati che vi afferiscono, secondo quanto previsto dallo Statuto e dal Regolamento di organizzazione dell'Ateneo, dai titolari di supplenze e  affidamenti e da una rappresentanza degli studenti eletta secondo le modalità indicate dal Regolamento di organizzazione di Ateneo.
Il Presidente del Consiglio unificato viene eletto fra i docenti incardinati. Al Consiglio possono essere invitati, senza diritto di voto, i docenti a contratto, la cui presenza non contribuisce alla definizione del computo del numero legale relativo al medesimo organo.
Raggruppa Corsi di laurea e di laurea magistrale, ciascuno all’interno della propria Classe ministeriale di appartenenza, aventi gli stessi obiettivi formativi qualificanti e, di conseguenza attività formative appartenenti a percorsi tra loro interrelati, ovvero ad aree scientifico-disciplinari omogenee.
Il compito principale del Consiglio unificato è quello di programmare, organizzare e gestire le attività didattiche, così come previsto dallo Statuto, dal Regolamento didattico di Ateneo e dal Regolamento adottato dal Consiglio stesso. In particolare esso, coadiuvato in alcuni casi da Commissioni nominate ad hoc, svolge le seguenti funzioni:
- delibera sulle richieste presentate dagli studenti in merito alla carriera universitaria;
- forma le commissioni per la verifica del profitto degli studenti, nonché per le prove finali per il conseguimento dle titolo;
- formula proposte per la copertura degli insegnamenti vacanti e per l’espletamento delle attività didattiche;
- elabora e sottopone al Consiglio di Dipartimento il regolamento didattico del Corso, comprensivo della precisazione dei curricula e dell’attribuzione di crediti alle diverse attività formative;
- approva i piani di studio;
- indice almeno una riunione l’anno per l’esame collegiale dei programmi in modo da assicurare il pieno rispetto del sistema dei crediti e il conseguimento degli obiettivi didattici previsti;
- valuta, almeno una volta l'anno, i risultati degli esami e delle altre prove di verifica e, nel complesso, la produttività della didattica, allo scopo di predisporre eventuali interventi di recupero e assistenza didattica.

Presidente, componenti del Consiglio unificato e docenti di riferimento